Amedeo
SYMBIOSYS OF
PURPOSE & STYLE
Follow us

PAOLA SISTI SINDACO / ELEZIONI COMUNALI 3 – 4 OTTOBRE 2021

Search

BILANCIO E POLITICHE TRIBUTARIE

RIGORE E INVESTIMENTI

Il bilancio del nostro comune è un bilancio sano con una capacità di indebitamento di circa 1.000.000 di euro all’anno. Nel 2018, grazie a una politica di rigore, abbiamo raggiunto l’avanzo di Amministrazione, uscendo da una situazione di disavanzo che penalizzava i nostri interventi. In questi anni l’Amministrazione è stata attaccata dalle opposizioni, a causa dell’aumento dell’IRPEF dello 0,3 per mille, passando dallo 0,50 alla 0,80 e attestandosi sulla linea di quasi tutti i comuni della Provincia. Su questo tema voglio essere molto chiari rispetto a chi sicuramente racconterà che nei prossimi anni si impegna a diminuire le tasse locali.

Come sindaco, ma soprattutto come persona che vive in questa comunità, la mia scelta è stata, è e sarà sempre quella di raccontare la verità. Il nostro Comune, alla luce delle attuali politiche fiscali nazionali, non è e non sarà in grado di diminuire la. tasse. Le nostre entrate, tra cui una parte fondamentale la esercita l’addizionale IRPEF, hanno bisogno di questa imposta per continuare a coprire i costi fissi, rappresentati da costo del personale, illuminazione pubblica, servizi pubblici essenziali come asilo nido, trasporto scolastico, mense scolastiche (di cui solo una parte del costo è coperto dalle rette, il resto pesa sulla fiscalità generale), rate di mutui vecchi e nuovi, per continuare a garantire un livello di servizi alto nelle scuole, nei servizi sociali, nella cultura, nella pulizia e nel decoro urbano, nella difesa delle tante emergenze che abbiamo e che dovremo affrontare come la Cava della Brina e il Biodigestore, che richiedono l’aiuto di collaborazioni esterne e competenze non presenti all’interno della struttura.

Vogliamo altresì sfatare il mito di quella che è ormai da tutti conosciuta come “spending review”,   o contenimento della spesa  a cui, per obbligo di legge, ogni ente locale deve attenersi. Il nostro comune accanto al rispetto delle norme, ha sempre fatto un lavoro di monitoraggio e controllo di ogni singolo euro speso e questo sarà l’impegno che manterremo anche nel futuro, continuando a mantenere alto il livello dei servizi che ha da sempre caratterizzato le Amministrazioni che hanno governato il nostro comune.

L’impegno dei prossimi anni sarà continuare a mantenere il nostro bilancio in una condizione di sicurezza contabile, al fine di salvaguardare gli interessi della nostra comunità e di ogni singolo cittadino. Lo sforzo che faremo sarà quello di continuare inoltre, la lotta all’evasione ed elusione fiscale, anche assumendo professionisti specializzati e ricorrendo a strumenti adeguati. L’ipotesi a cui da tempo stiamo lavorando è di entrare nella partecipata Spezia Risorse dotandoci così di una struttura di tipo pubblico che potrà garantirà maggior incisività sul tema della lotta all’evasione fiscale che, anche in enti di dimensioni come i nostri, assume un carattere di priorità sia per ragioni di oculata gestione delle risorse, sia per ragioni di eguaglianza e giustizia sociale.

Un altro grande tema da affrontare nei prossimi anni sarà la diffusione della capacità di lettura e comprensione dei cittadini del bilancio del loro Comune. Per questo attiveremo, come peraltro già fatto in passato, appositi corsi di formazione, aperti a tutta la cittadinanza.

Siamo convinti infatti che solo attraverso la comprensione puntuale dello strumento del bilancio, che regola la vita di ogni cittadino, sia possibile comprendere le scelte di un’Amministrazione e partecipare consapevolmente ad esse.

In questo lavoro di comprensione delle dinamiche di gestione che governano una comunità un ruolo particolarmente importante potrà essere esercitato dalle Consulte Territoriali, introdotte dall’Amministrazione uscente che intende confermarle e rafforzarle.

Il lavoro delle Consulte in questi anni è risultato particolarmente prezioso, producendo risultati importanti, a partire da un efficace raccordo con cittadini e quartieri per arrivare a un lavoro condotto insieme all’Amministrazione per la definizione di importanti regolamenti inerenti il funzionamento di servizi.