Amedeo
SYMBIOSYS OF
PURPOSE & STYLE
Follow us

PAOLA SISTI SINDACO / ELEZIONI COMUNALI 3 – 4 OTTOBRE 2021

Search

CENTRI STORICI E PIAZZE

I LUOGHI DELLE NOSTRE RADICI

Al tema della riqualificazione urbana è collegato il tema dei centri storici, su cui insistono due ambiti di impegno: uno legato alla rigenerazione urbana, l’altro legato alla ricostruzione del tessuto sociale.

 

I centri storici rappresentano la memoria e il luogo delle radici di una comunità. In questi anni abbiamo iniziato a occuparci in modo concreto della loro valorizzazione dei borghi, partecipando a bandi e progetti finalizzati al loro recupero.

Se durante il primo mandato il tema dell’edilizia scolastica ha assunto un ruolo preminente nell’azione dell’AC, nel prossimo mandato la rigenerazione dei centri storici andrà ad assumere un’importanza centrale e strategica in ordine alle politiche urbanistiche.

Sul centro storico di Santo Stefano è pronto il progetto della riqualificazione di piazza Garibaldi, del parcheggio di servizio e del recupero della “Casa di Cecchino”, un edificio privato che il Comune andrà ad acquisire assegnando funzioni pubbliche.

Su Ponzano Superiore, dopo le opere programmate e realizzate in questi anni – dal parcheggio nei pressi del cimitero della frazione, al recupero dei lavatoi e del tratto di via Francigena di ingresso al paese – i prossimi anni dovranno risolvere alcune criticità esistenti, introducendo funzioni. Su Ponzano Superiore uno sforzo particolare dovrà traguardare anche il recupero di Palazzo Remedi, edificio privato che per caratteristiche architettoniche e storiche non può non essere considerato patrimonio dell’intera comunità. E, in più, la riqualificazione del Centro sociale Cesare Orsini, naturale sede di un ostello sulla Via Francigena, accanto a diverse piccole manutenzioni volte a valorizzare la bellezza del borgo e la sua storia.

La costituzione di una cooperativa di comunità, da interfacciare con le realtà di terzo settore presenti e operanti da anni, come ad esempio il Comitato Folkloristico, potrà risultare strumento utile sia per fornire al paese funzioni commerciali da tempo richieste dai residenti, sia per introdurre funzioni legate allo sviluppo di un turismo di carattere culturale, a partire dalla presenza della via Francigena e di tipicità enogastronomiche di valore assoluto come la Scherpada, l’olio e il vino di qualità.